Lo scorso 3 dicembre sono stati pubblicati gli esiti del click day, la giornata organizzata dall’Inail per l’invio delle domande dei partecipanti al bando ISI 2020, tenutasi lo scorso 11/11. L’obiettivo del bando in questione è assegnare finanziamenti a imprese presenti in Italia, iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura, ma anche Enti del terzo settore. Chi vi accede, secondo la graduatoria determinata dal click day, potrà impiegare i contributi per migliorare la sicurezza della propria azienda, puntando sulla prevenzione.

Sono state oltre 6.400 le domande inoltrate nei 20 minuti di apertura dello sportello informatico. L’ordine cronologico di arrivo consentirà di assegnare fino a esaurimento degli oltre 211 milioni di euro di incentivi a fondo perduto stanziati per il bando. I fondi sono stati ripartiti secondo i 4 assi di finanziamento stabiliti, differenziati in base a destinatari e tipologia di progetti:

  • Asse 1 o ISI generalista: assegna 96.226.450 milioni di euro, tra progetti di investimento e di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Asse 2 o ISI tematica: la quota ammonta a 45 milioni di euro per ridurre il rischio di movimentazione manuale dei carichi
  • Asse 3 o ISI Amianto: 60 milioni di euro per progetti di bonifica da amianto
  • Asse 4 o ISI micro e piccole imprese: i restanti 10 milioni per migliorare i livelli di salute e sicurezza di imprese che si occupino di fabbricazione mobili e pesca.

Click day Inail 2021: CSL in testa alle graduatorie

Per CSL prosegue il trend positivo. Agli ottimi risultati ottenuti per il bando ISI Agricoltura 2019-2020, ovvero l’assegnazione del 30% del budget totale destinato alla Regione Abruzzo, fa seguito l’esito del click day 2021: oltre il 50% delle aziende nostre clienti si sono piazzate in posizione utile per l’assegnazione dei fondi. Ma c’è un altro dato estremamente soddisfacente: i primi posti delle graduatorie degli assi 1 e 2 sono stati conquistati da aziende che si sono affidate a noi.

Ora si apre una fase estremamente importante: le aziende che si trovano in posizione utile per l’accesso ai fondi assegnati secondo la graduatoria dovranno inoltrare la documentazione richiesta entro e non oltre le 18.00 del 4 febbraio 2022. In questa fase Inail si occuperà della verifica tecnico amministrativa, decisiva per il completamento della procedura.

Per avere maggiori informazioni contattaci all’indirizzo incentivi@csl-sicurezza.com o chiamando il numero 085 4470679.

Inviaci un messaggio