La sicurezza del lavoratore al primo posto per Domenico Pettinari

Eliminare definitivamente le morti sul lavoro è il più grande obiettivo che abbiamo noi di Centro Sicurezza Lavoratori, ed una delle misure preventive che utilizziamo per sconfiggerle è la sensibilizzazione sull’argomento. Data la delicatezza necessaria per trattarlo, troppo spesso viene evitato a priori, ed è proprio la scarsa conoscenza in materia che facilita il compiersi degli incidenti più gravi. Per questo, prendiamo la palla al balzo parlando di una piacevole notizia delle ultime ore: il vice presidente del Consiglio Regionale Domenico Pettinari ha fatto una proposta di legge volta a tutelare la sicurezza del lavoratore in Abruzzo. Vediamo di che si tratta nello specifico.

 

La proposta di legge regionale del M5S per la tutela del lavoratore

Domenico Pettinari, a seguito della conferma ufficiale delle eccessive morti sul lavoro nelle 4 province d’Abruzzo, ha deciso di porre rimedio in modo definitivo attraverso una rigida legislazione mirata. Di fatti, da un’attenta analisi statistica, è venuto fuori non solo che il rischio di incidenti mortali per i lavoratori abruzzesi è elevato, ma anche che è in rapido e costante aumento. Fino ad oggi, la sicurezza del lavoratore è sempre stata trattata con superficialità, credendo che le misure preventive dettate dalla legge fossero solo formali. Invece, l’Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro ha dimostrato il contrario, sottolineando l’urgenza d’intervento. Il nostro fedele Decreto Legislativo 81/2008 ci ha dettato le basi nazionali, ma non sono sufficienti: è indispensabile che vengano affiancate a normative specifiche per settori lavorativi ed aree geografiche. Ed è proprio a questo che mira la proposta di legge di Pettinari: imporre dispositivi anticaduta per lavori in quota e vietare di procedere in caso di assenza delle opportune misure di sicurezza.

 

Scendiamo in campo per la sicurezza del lavoratore con le Linee Vita

I lavori in quota, tra tutti, sono i più pericolosi a causa dell’elevato rischio di cadute; per ciò, va dedicato un occhio di riguardo alla sicurezza del lavoratore che compie interventi in sospeso a svariati metri dal suolo. I dispositivi che ne consentano il movimento senza pericolo, di cui parla Pettinari nella sua proposta di legge, sono i sistemi di protezione anticaduta Linee Vita. La loro installazione e manutenzione deve esser affidata a professionisti del settore, affinché possano consentire a chiunque di continuare a svolgere la propria mansione evitando le brusche cadute e drammatiche conseguenze. Noi di Centro Sicurezza Lavoratori affianchiamo da anni le grandi aziende con i nostri dispositivi di sicurezza e con gli indispensabili servizi di supporto, come formazione e sensibilizzazione di tutti i dirigenti e dipendenti. Infatti, tra i punti cardini dell’idea del Movimento 5 Stelle, c’è anche l’imposizione di istruire il personale operativo, di aggiornamenti e manutenzione e che, qualora un solo elemento non rispettasse le direttive legislative si andranno a bloccare i lavori in corso.

Il nostro supporto ad aziende e privati è già attivo e siamo disponibili per maggiori chiarimenti in materia. La legge, invece, almeno per ora è solo una proposta, ma siamo sicuri che verrà presto accolta con successo a favore di una maggior sicurezza del lavoratore e per la tutela del suo bene più prezioso: la vita.